Materiale iniziare la scuola

Materiale scolastico essenziale per la scuola

Guida al Materiale scolastico. Cosa serve per iniziare la scuola

Ehi! condividi questo articolo sui social, un tuo piccolo gesto per te, un grande aiuto per me 🙂

Cosa ti serve per iniziare la scuola nel migliore dei modi e senza spendere un patrimonio ma avendo tutto quello che ti occorre?

Se inizi con i prodotti giusti e nei giusti tempi, non rischi di ricomprare tutto dopo poco o peggio, comprare cose che poi non utilizzi.

Il materiale scolastico cambia in base a vari fattori. Facile immaginare che un  bambino di 7 anni che frequenta le scuole elementari, ha materiale scolastico totalmente diverso da chi frequenta un istituto superiore, quindi qui di seguito distinguo il materiale da utilizzare in base al tipo di scuola

Altra cosa da considerare è che le varie esigenze cambiano anche in base alle richieste degli insegnanti, ognuno può richiedere qualcosa di diverso.

In seguito trovi:

Materiale Scolastico per bambini dell’asilo o infanzia

Ora ti indico i materiali più usati per i bambini dell’asilo, considera che alcuni insegnanti possono essere più o meno favorevoli ad alcuni materiali, io qui ti indico i prodotti di base per iniziare. Di solito, anzi è certo che all’inizio di ogni anno, vi consegneranno una lista dei materiali da acquistare, ma comunque i più gettonati sono quelli indicati qui sotto:

  1. Zainetto asilo: per portare un cambio maglietta o per il potamerenda
  2. Porta Merenda: cambia in base al tipo di asilo, se mangiano in sede o meno, ma comunque un portamerenda è sempre utile averlo, prima o poi servirà
  3. Bottiglia termica: quelle con beccuccio sono favolose, ovviamente parlo di quelle termiche in acciaio. Ormai visto la volontà di tutti di salvaguardare l’ambiente, le bottigliette di plastica sono ormai in disuso, fortunatamente aggiungo. Quindi ti suggerisco di guardare solo a quelle termiche di buona qualità. Se volete optare per bottiglie di plastica, prendete quelle che durano, assicuratevi che la plastica sia buona
  4. Portacolori: Dalla mia esperienza, gli asili non richiedono l’acquisto di un portacolori, perchè tutto il materiale che acquisti ad inizio anno lo lasci nella sede e quindi loro distribuiranno l’occorrente ai bambini
  5. Pastelli e Pennarelli: I pastelli per i più piccoli variano per dimensione, ci sono pastelli maxi cosicché i bimbi possano avere una migliore presa, vanno bene le confezioni da 12, i più usati sono quelli della Giotto. Inoltre c’è una linea Bebè, e si chiama Giotto Bebè, alcune maestre potrebbero preferire far iniziare i bimbi con questi.
  6. Colla e forbici: Colla e forbici fanno parte di quei materiali che acquisti ad inizio anno e che tengono loro in sede. La colla più usata è la colla stick, le forbici devono essere piccole e con punta arrotondata. Esistono anche forbici di plastica dura.
  7. Quaderni: I quaderni per iniziare generalmente sono gli stessi che si usano in prima elementare. Rigatura A per quello a righi e 10mm per la rigatura quadretti
  8. Portalistini e cartelline: Per conservare i vari disegni e lavoretti, potrebbero chiedere una cartellina con molla o un raccoglitore con anelli e buste forate
  9. Piatti bicchieri e altro: Altri prodotti da acquistare quasi sicuramente sono, un kit pappa che comprende piatti e bicchieri (alcuni usano, ahimè, quelli usa e getta) tovaglioli, tovaglietta per il pranzo

Materiale scolastico per elementari o scuole primarie

Anche per la scuola elementare, gli insegnanti ad inizio di ogni anno, ti consegneranno una lista di materiali da acquistare, qui sotto trovi scritto quelli di uso comune e che sicuramente faranno parte della lista:

  1. Zaino: eccoci qua, arriva lo zaino vero e proprio, quello che risulta quasi più grande del bambino che va in prima, e che spaventa i genitori che immaginano quanti libri dovrà portare in spalla il proprio piccolo. Di solito per questa fascia di età ci sono quelli con i personaggi oppure gli SJ della seven con varie fantasie.
  2. Astuccio portacolori: Il portacolori inizia a diventare indispensabile per tutti i bambini che iniziano la prima fino al termine del ciclo delle primarie. Quello più usato è il 3 zip, ovvero un astuccio con tre reparti diviso per reparto pastelli, reparto pennarelli e reparto penne matite riga 15cm gomma ecc. Alcuni aggiungono un ulteriore astuccio più piccolo per avere a portata di mano in modo più agevole altre penne temperino e matite.
  3. Borraccia: la borraccia può essere sia termica in acciaio, o una buona plastica non usa e getta. Le bottiglie termiche hanno il vantaggio oggett
  4. Materiale scolastico

    ivo che mantengono la temperatura, soprattutto quando inizia a far caldo, mantiene l’acqua fresca

  5. Penne extra : Per le penne, oltre a quelle di base che escono nel portacolori 3 zip, puoi aggiungere ulteriori cancelline rossa e blu sono le più usate. Ci sono una infinità di marche. Man mano che si passa in seconda, terza ecc. si richiedono penne colorate per la matematica ad esempio, dove vanno ad evidenziare le decine, centinaia e migliaia
  6. Matite HB: Solitamente le matite incluse negli astucci sono HB che è la matita classica dal gradiente medio, quella con cui la maggior parte di noi ha usato e usa tutti i giorni. Se vuoi acquistare qualcosa di carino, anche quelle con animaletti e fantasie varie sono HB, quindi non temere di sbagliare se prendi qualcosa a fantasia.
  7. Quaderni: si dividono in base alla classe. ovviamente parlo sempre in generale, ma alcuni insegnanti potrebbero richiedere cose diverse. Comunque, i più usati sono: per la prima e seconda rigo A e 10mm. Per la terza, molti usano il rigo B e rigo Q, per quarta e quinta elementare il rigo C e rigo Q. Per quanto riguarda le fantasie, beh, c’è una scelta infinita, dove sarebbe impossibile avere tutto e quindi molte cartolerie si scelgono di trattare alcune linee in base alle aziende che trattano.
  8. Temperino: anche questo è in dotazione nell’astuccio, ma sappiate che di temperini favolosi e pucciosissimi ce ne sono una infinità. A forma di animaletti, frutta, dolcetti e tanto altro
  9. Altri materiali: Acquerelli, piccole squadrette, goniometro, compasso semplice e varie. Vi conviene attendere man mano che gli insegnanti chiedono durante il corso dell’anno scolastico

Materiale scolastico per i ragazzi delle scuole medie o secondarie di primo grado

Nel caso delle scuole medie c’è una cosa in più da acquistare, direi una cosa indispensabile, che prima era passata dalla scuola tramite cedole, e sono i libri. Eh si, qua si inizia a far sul serio, roba pesante, a meno che non facciate parte di qualche scuola che usa libri digitali o che fa parte di qualche progetto “zaino Leggero”

Comunque in ogni caso, o digitale o cartacei, i libri sono un elemento in più da acquistare, dove per il secondo e terzo anno sono di meno perchè alcuni di questi sono volumi unici acquistati il primo anno.

  1. Zaino: Lo zaino alle scuole medie, soprattutto il primo anno è indispensabile. Certamente nessun ragazzino vuole andare a scuola con lo zaino di un super eroe acquistato nei primi anni di scuola elementare. Il primo anno i ragazzi sono alla ricerca di uno zaino più sobrio, invece dal secondo e terzo, si sbilanciano anche con cose più colorate. Hanno paura di sbagliare il primo anno e quindi spesso, non tutti, scelgono la sobrietà. I marchi più di tendenza sono Seven, Invicta, Eastpak e molti altri ancora.
  2. Astuccio: Alle scuole medie si abolisce l’astuccio 3 zip, o quasi, si opta per quelli piccoli dove si porta con se, le cose più essenziali, come penne matite, righello ecc. eventuali colori si portano in un altro astuccio che si prende sono se necessario. Quindi un astuccio per le cose da usare sempre e un astuccio per i colori da usare solo con materie specifiche
  3. Cartella extra:  A meno che non frequenti una scuola dove disponi di un armadietto personale, un altro accessorio indispensabile è la cartella cosiddetta polionda. Una cartella di plastica rigida o anche con inserti in tessuto, per squadrette, album da disegno tecnico e artistico e quaderno pentagrammato per musica
  4. Materiale tecnico e artistico: Riga da 50 o 60 cm, goniometro, normografo, compasso con balaustrone, (è il compasso con la rotella al centro per intenderci), matita e gomma da riservare alla materia specifica e in questo caso, anche i colori per il disegno artistico. Questi tipi di accessori vanno comprati gradualmente e sotto indicazione degli insegnanti
  5. Bottiglia termica ormai quasi indispensabile per evitare i distributori automatici che vendono roba di plastica, se fate un tempo prolungato potrebbe tornare utile un porta merenda, ma comunque è a discrezione del ragazzo

Questi sono quindi i prodotti di base per iniziare l’anno scolastico, poi se vuoi di cancelleria stupenda ormai se ne trova tanta, e rendere più piacevole un inizio scuola con prodotti colorati non è poi così sbagliato.

Materiale Scolastico per Scuole Superiori o secondarie di secondo grado

Hai 5 anni favolosi davanti a te, dove impari tante cose a scuola ma ti formi anche come persona. I 5 anni delle scuole superiori sono “divertenti” se presi con il giusto verso, ovviamente quello di studiare con costanza innanzitutto. La mia materia preferita era la matematica, vabbè non divaghiamo e passiamo ai materiali che ti occorrono per essere al top:

Zaino: Ora devi prendere proprio uno zaino figo, Io personalmente sono rimasta affezionata all’Invicta, brand che già spopolava quando andavo io a scuola, e probabilmente se scavo in soffitta è ancora lì come reperto storico. Ovviamente molto diverso in design e materiali da quelli di oggi, dove si lancia un occhio all’ecologico quando parliamo di materiali. Se prendiamo in considerazione gli zaini della Seven, i più usati in Italia, ce ne sono davvero di tanti modelli tra cui scegliere, alcuni di esse offrono delle chicche favolose, come le cuffie, gli attacchi USB, pennarelli ecc. Qualunque zaino scegli, non dimenticare di optare per uno zaino con spallacci e schienale imbottiti e belli resistenti, visto il numero di libri che porterai dietro, deve essere di buona qualità.

Materiali extra: In questa fase del percorso di studio e con tutti i diversi istituti che esistono, artistico, tecnico, commerciale, linguistico ecc. sarebbe troppo dispersivo pretendere di scrivere quello che ti occorre, e ormai saprai cavartela e scegliere quello che ti occorre per iniziare. Da un istituto tecnico per geometri ad un liceo classico, le variabili sono troppe, e i materiali sono molto diversi. Ora non devi fare altro che avere il necessario per iniziare, come zaino, portapenne, penne, matite ecc. poi ascolta i professori e compra in base alle esigenze del percorso di studio che hai scelto.

Materiali per la scuola e accessori fantastici

Ragazzi, fino ad ora vi ho accennato un pò dei materiali scolastici di base. Ma…ma…se sei un’amante della cancelleria e delle cartolerie, non puoi limitarti a penne e matite di base. Guardati intorno prima di acquistare, perchè per ogni matita classica c’è un suo corrispettivo colorato, di design accattivante che ti rende lo studio più divertente.

Tu sei amante della cancelleria o ti accontenti delle cose basilari?

Teresa Video

Carrello